ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Olanda: ucciso il regista olandese Van Gogh. fermato il presunto assassino

Lettura in corso:

Olanda: ucciso il regista olandese Van Gogh. fermato il presunto assassino

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato prima colpito con un pugnale, poi finito con colpi d’arma da fuoco. Così è stato ucciso così, stamani, nel pieno centro di Amsterdam, Theo Van Gogh, 47 anni, regista ed editorialista noto per le sue posizioni sempre molto radicali. Il presunto assassino è stato arrestato dopo uno scontro a fuoco con la polizia. L’uomo ha doppia nazionalità, quella olandese e quella marocchina. L’Olanda è sotto choc.

Il premier Balkenende: “La libertà d’opinione, come stabilito dalla Costituzione, è un principio fondamentale per tutti noi. La polizia aprirà un’inchiesta e la giustizia trionferà, per quanto mi riguarda è troppo presto per fare dei commenti”. Il regista aveva ricevuto delle minacce dopo l’uscita, all’inizio dell’anno, di “Submission”, un film sulla violenza contro le donne nella società musulmana. Tanto che la polizia aveva deciso di metterlo sotto scorta. Giudicato offensivo per l’islam da alcuni esponenti del mondo musulmano, il film aveva suscitato numerose polemiche in tutto il paese. Van Gogh aveva appena terminato di girare un film sull’omicidio del leader populista olandese Pim Fortuyn, ucciso nel 2002.