ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Boston sede dei militanti pro-Kerry

Lettura in corso:

Boston sede dei militanti pro-Kerry

Dimensioni di testo Aa Aa

Il cuore della macchina elettorale di John Kerry è a Boston. Il senatore del Massachussetts ha ovviamente qui il suo quartier generale, dove tutti gli attivisti si sono mobilitati fino all’ultimo. E qui si prepara già l’eventuale festa e il palco su cui Kerry salirà per ringraziare chi lo ha aiutato.Tra i suoi sostenitori prevale la consapevolezza che il Paese è diviso. Qualcuno esprime preoccupazione per i diritti civili, sottolinea la necessità di difendere tutti i cittadini senza esclusioni e si dice moderatamente ottimista sulla vittoria del candidato demoratico.Altri hanno fiducia in Kerry, ma sono piu’ pessimisti sull’esito del duello elettorale.E poi, anche se Boston è un feudo dei democratici, c‘è chi sostiene Bush perché pensa che cambiare presidente in un momento difficile per gli Stati Uniti non sia una buona idea.Gli uni e gli altri rimangono comunque col fiato sospeso, sperando che arrivino buone notizie.