ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La riforma centralista dello stato russo fa il suo ingresso alla Duma

Lettura in corso:

La riforma centralista dello stato russo fa il suo ingresso alla Duma

Dimensioni di testo Aa Aa

La Camera bassa del parlamento ha iniziato a discutere il progetto di legge che abolisce l’elezione a suffragio diretto dei governatori regionali, elezione che sarà sostituita dal pronunciamento dell’assemblea locale su uno o più candidati proposti dal Cremlino. L’adozione del provvedimento è data per certa, visto che il partito pro Cremlino, Russia Unita detiene la maggioranza alla Duma.

Il progetto del presidente Putin, era pronto da tempo, la tragedia della scuola di Beslan, all’inizio di settembre, con oltre 340 morti, ha dato l’occasione al capo del Cremlino di accelerare il processo di riforma. Riforma contestata dall’opposizione, che ieri e oggi ha organizzato manifestazioni di protesta in tutto il paese. Il partito riformista Iabloko sostiene che la legge segnerà la fine del federalismo. Pesanti critiche sono giunte anche dal presidente del Tartastan, Mintimer Chaimiev, uomo vicino al Cremlino.