ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: fusione Snecma-Sagem, per il quarto gruppo europeo della difesa

Lettura in corso:

Francia: fusione Snecma-Sagem, per il quarto gruppo europeo della difesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Un matrimonio da cinque miliardi, che piace al governo francese: si tratta della fusione tra Snecma (che costruisce motori per aerei) e Sagem (telefonia e strumentazioni per la difesa). L’annuncio della fusione ha colto di sorpresa il mercato, anche perché molti ritengono che il ragionamento alla base dell’operazione sia più politico che economico. Anche se Gregoire Olivier, numero uno di Sagem, spiega che nel prossimo futuro aerei ed elicotteri avranno una quota sempre maggiore di elettronica a bordo. “I 4.000 elettrotecnici di Sagem – dice – hanno l’obiettivo di posizionarsi su questo mercato, e la collaborazione con Snecma ci permetterà di divenire un grande produttore di elettronica applicata all’aeronautica, a livello mondiale”

Il nuovo gruppo, se teniamo in conto i dati sul giro d’affari del 2003, si posizionerà al quarto posto tra i big europei della difesa. Ma alla base dell’intesa c‘è anche altro: lo Stato francese detiene attualmente il 62% di Snecma. Nel nuovo gruppo, scenderà al 35%, poco più del necessario per avere una minoranza di blocco. Il governo di Parigi riesce così, in un sol colpo: a incassare denaro fresco; portare avanti una privatizzazione almeno apparente; ed estendere il controllo sul delicato settore della produzione per la difesa.