ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Arafat malato, giochi aperti per la successione


mondo

Arafat malato, giochi aperti per la successione

Mahmoud Abbas o Mohamed Qorei. Saranno loro due ad assumere i poteri, nel caso di morte o impedimento di Yasser Arafat. La decisione presa dalla dirigenza politica palestinese indica l’uscita dall’impasse, ma non scioglie il nodo della successione reale alla guida dei palestinesi.

Ahmed Qorei, nome di battaglia Abu Ala, attualmente primo ministro, è uno dei potenziali eredi di Arafat. Ma del leader non ha il carisma né il consenso popolare. Come Qorei, anche Mohamoud Abbas, anch’egli ex capo del governo, ha in passato polemizzato duramente con Arafat. Abbas è stato molto criticato per i suoi tentativi di far cessare gli attacchi contro Israele. Molto influente è anche Mohammed Dahlan, ex ministro dell’Interno, sebbene caduto in disgrazia agli occhi del leader. Dahlan è considerato capace di riportare l’ordine nella Striscia di Gaza. Ma è Marwan Bargouti, attualmente in carcere in Israele, il dirigente considerato successore naturale di Arafat. Bargouti, quarantacinque anni, è il più popolare tra i colonnelli palestinesi, soprattutto per essere rimasto lontano dai sospetti di corruzione che investono i vertici dell’Anp. Secondo lo statuto dell’Anp l’eventuale interim dovrebbe durare al massimo sessanta giorni.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Giappone, tratto in salvo bimbo sepolto vivo dal terremoto, morta la madre