ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sanità e nuove frontiere della scienza: confronto indiretto tra Bush e Kerry, a caccia di voti

Lettura in corso:

Sanità e nuove frontiere della scienza: confronto indiretto tra Bush e Kerry, a caccia di voti

Dimensioni di testo Aa Aa

Pennsylvania e Ohio gli stati battuti dai due candidati alla Casa Bianca a meno di due settimane dal voto, due stati chiave perché ancora oscillanti tra Bush e Kerry. Il presidente americano, in Pennsylvania per la quarantesima volta dall’inizio della campagna, ha attaccato l’avversario sulla sua politica sanitaria.

“Kerry trascinerà l’America verso una sanità centralizzata, federale, e questo significa qualità inferiore, ha detto Bush. Altri paesi ci hanno provato ma non ha funzionato. In America abbiamo un’ottima struttura sanitaria, perché è privata, e non intendo cambiarla.” John Kerry ieri si è mosso su più fronti: a Columbus, nell’Ohio, insieme alla vedova dell’attore Christopher Reeve/Superman, è tornato a parlare del suo sostegno alla ricerca sulle cellule staminali. “È sbagliato dire agli scienziati che non possono varcare la soglia delle nuove conoscenze, ha detto il senatore del Massachussets. È un errore morale ed economico. Quando sarò presidente questo paese sarà leader nel mondo nel campo della ricerca sulle cellule staminali.” Poche ore prima Kerry era in tuta mimetica a dimostrare all’elettorato maschile di non essere solo un raffinato intellettuale ma di saper imbracciare il fucile e andare a caccia di anatre come un vero americano.