ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, la Duma salva il protocollo di Kyoto. Il parlamento ratifica l'accordo internazionale sulle emissioni nocive

Lettura in corso:

Russia, la Duma salva il protocollo di Kyoto. Il parlamento ratifica l'accordo internazionale sulle emissioni nocive

Dimensioni di testo Aa Aa

La Camera bassa del parlamento russo ha approvato la ratifica del protocollo di Kyoto. Un sì storico, caldeggiato dal Cremlino, votato dalla Duma a larghissima maggioranza: 334 voti a favore, solo 73 i contrari.Il presidente Putin aveva dato il via libera alla ratifica dopo aver ottenuto in cambio dall’Unione europea garanzie sulle condizioni di ammissione della Russia all’Organizzazione mondiale del Commercio.

Il voto della camera alta del parlamento, previsto per il 27 ottobre, e la firma finale di Putin sono considerati solo delle formalità, superate le quali bisognerà attendere 90 giorni prima che il trattato per la riduzione dei gas serra elaborato nel 1997 entri finalmente in vigore. Una tappa fondamentale per ambientalisti, Onu e Unione europea che nel congratularsi con Mosca, approfittano dell’occasione per fare pressione sugli Stati Uniti perché ne seguano l’esempio. Il protocollo di Kyoto punta alla riduzione dei gas inquinanti, primo fra tutti l’anidride carbonica, che secondo molti studi provocherebbero il cosiddetto “effetto serra”, cioè il riscaldamento globale del pianeta, considerato all’origine dello scioglimento dei ghiacciai e di altre catastrofi climatiche.