ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, Margaret Hassan compare in lacrime in un video dei rapitori

Lettura in corso:

Iraq, Margaret Hassan compare in lacrime in un video dei rapitori

Dimensioni di testo Aa Aa

“Per favore aiutatemi, queste potrebbero essere le mie ultime ore”: è il messaggio di Margaret Hassan, la responsabile dell’organizzazione umanitaria Care tenuta in ostaggio in Iraq.

Hassan, che oltre alla cittadinanza irachena ha anche quella irlandese e britannica, si è appellata al primo ministro Tony Blair affinché ritiri le truppe dal paese. “Non voglio morire come Bigley”, ha detto fra le lacrime in un video trasmesso dalla televisione araba Al-Jazira. In Iraq da 30 anni, dove si è sposata, Hassan dirigeva i progetti di una delle più grandi organizzazioni umanitarie del mondo. E’ stata rapita a Bagdad martedì mattina mentre si stava recando in ufficio. Sono decine gli stranieri rapiti in Iraq nel corso degli ultimi mesi, trentadue almeno, sono stati uccisi. Fra questi il britannico Kenneth Bigley, decapitato lo scorso 7 ottobre dopo aver lanciato numerosi appelli al governo di Londra.