ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

francia: rallenta il consumo interno a settembre

Lettura in corso:

francia: rallenta il consumo interno a settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Il motore principale della crescita economica francese batte in testa: inatteso, è arrivato il dato dell’Insee, l’ufficio statistico nazionale, che parla di un calo dello 0,6%, in settembre, della spesa delle famiglie per l’acquisto di manufatti. Secondo gli esperti, questa flessione, che pesa soprattutto perché si prevedeva un incremento di quasi un punto, può significare che il consumo interno non è più il motore della crescita economica francese, anche se va detto che il settore manifatturiero rappresenta solo un quarto del consumo totale

Nel grafico, l’andamento degli ultimi quattro mesi: un andamento altalenante, ma nel complesso la media sull’anno resta positiva. Il calo di settembre è particolarmente forte se si eccettuano automobili e accessori e prodotti per la salute. In particolare il settore tessile conferma una crisi, con un forte calo sul trimestre, che compensa ampiamente la crescita dei tre mesi precedenti. Secondo buona parte degli analisti, sul dato del consumo influiscono vari fattori: in generale, viene additata la stagnazione del potere d’acquisto delle famiglie, ma questa è dovuta anche alla continua crescita del prezzo del petrolio. E poi, dicono ancora gli esperti, se non riparte l’impiego ci sono grosse probabilità che il consumo resti basso.