ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazioni in Iraq per la liberazione di Margaret Hassan

Lettura in corso:

Manifestazioni in Iraq per la liberazione di Margaret Hassan

Dimensioni di testo Aa Aa

È un esercito di pazienti d’ospedale, che si è schierato, oggi, a Bagdad, per chiedere la liberazione di Margaret Hassan, l’operatrice umanitaria sequestrata ieri, e combattere così, con slogan e striscioni, contro quella che considerano un’ingiustizia. La clinica specializzata nella cura delle lesioni alla spina dorsale Ibn Al Kuff è stata ricostruita con il contributo di Care International, dopo l’attacco alla vicina sede Onu nel quale rimase ucciso Sergio Vieira De Mello.Una dipendente dell’ospedale ripresa dalle telecamere cerca di convincere i rapitori descrivendo che persona buona e umana è Margaret, e quanto ami l’Iraq. Una donna davvero molto buona, dice.Margaret Hassan, responsabile dell’ufficio di Bagdad di Care, è stata sequestrata mentre si recava al suo ufficio. Al Jazira l’ha mostrata in un video girato dai rapitori. Care International, attiva in Iraq dal 1991, ha annunciato la sospensione delle operazioni nel paese.