ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aveva trovato la mummia Oetzi, in un ghiacciaio. Ora è scomparso durante una

Lettura in corso:

Aveva trovato la mummia Oetzi, in un ghiacciaio. Ora è scomparso durante una

Dimensioni di testo Aa Aa

gita in montagna. Poche speranze per Helmut Simon

Disperso tra i ghiacciai austriaci Helmut Simon, colui che tredici anni fa trovò sulle montagne dell’Alto Adige uno dei reperti paleontologici più famosi del mondo, Oetzi, la mummia dei ghiacci. Si trattò allora di una scoperta eccezionale: sul ghiacciaio del Similaun Simon e la moglie Erika si imbatterono nei resti ben conservati di un cacciatore delle Alpi di più di cinquemila anni fa. Oggi la mummia è visibile al Museo archeologico di Bolzano, e attrae ogni anno 300mila visitatori. Ad aumentare il mistero intorno all’uomo dei ghiacci la scoperta che a provocarne la morte fu una freccia conficcatagli nella schiena: l’uomo era dunque stato assassinato. Il reperto è stato poi al centro di una lunga vertenza legale, non ultimo sull’entità della ricompensa spettante ai coniugi tedeschi. I soccorritori cercano da venerdì scorso l’alpinista 67enne, partito solo per un’escursione sui monti nei pressi di Salisburgo. Ormai si dispera di trovarlo ancora vivo.