ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sharon riceve Barnier, pace fatta tra Francia e Israele

Lettura in corso:

Sharon riceve Barnier, pace fatta tra Francia e Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Una ostentata stretta di mano tra il premier israeliano Sharon e il ministro degli esteri francese Barnier. E’ il simbolo della visita ufficiale in Israele del capo della diplomazia parigina. Ma è anche il segno visivo dell’intesa ritrovata tra le due capitali, dopo le polemiche di inizio estate. A giugno, l’invito di Sharon agli ebrei di Francia a trasferirsi in Israele per sfuggire all’antisemitismo crescente, sollevò dure reazioni dell’Eliseo e di Quai d’Orsay.

Tutto archiviato, ora, e lo dimostra la cordialità con cui è stato accolto Barnier che prima di incontrare Sharon era stato ricevuto dal capo dello stato Kazav. Barnier ha anche reso omaggio alle vittime dell’olocausto con una visita al Museo della Shoah, dove ha apposto la sua firma sul Registro d’Onore e pronunciato un breve discorso: “E’ in questo luogo della memoria che riconosciamo i milioni di vittime di questa che è la notte più buia. Il loro sacrificio è ancora vivo, e il loro esempio ci chiede di non dimenticare”. Le autorità israeliane hanno anche invitato il presidente Chirac a Gerusalemme per marzo prossimo, quando verrà inaugurato il nuovo Mueso dell’Olocausto.