ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proseguono gli scioperi alla Opel

Lettura in corso:

Proseguono gli scioperi alla Opel

Dimensioni di testo Aa Aa

Nello stabilimento Opel di Bochum in Germania proseguono le trattative anche se gli scioperi di protesta contro la decisione della General Motors di licenziare diecimila persone continuano. Una strategia che, secondo i dirigenti della casa americana cui fa capo Opel, dovrebbe portare a un’economia di gestione di circa ciquecento milioni di euro.Un clima difficile, anche se le trattative lasciano spazio a un briciolo di speranza

Siamo completamente d’accordo con i lavoratori, dice questo rappresentante sindcale, appoggiamo le loro richeiste, ma non bisogna dimenticare che i negoziati sono in corso e mi auguro che possano chiudersi in maniera positiva Nell’altro stabilimento Opel a Russulheim nel sud del paese i toni sono piu duri. il perché lo speiga questa lavoratore. Noi non cederemo e continuereno a lottare fintanto che General Motors rinunci al piano dei licenziamenti L’obiettivo delle organizzazioni sidnacali resta di ridurre il numero dei tagli, se invece, i neogziati si bloccano la situazione diventerà sempre piu’ difficile. E’ in Germania che fanno capo gli impianti produttivi del numero uno mondiale in Pologna: lo sciopero potrebbe estendersi.