ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Airbus-Boieng. Continua il braccio di ferro

Lettura in corso:

Airbus-Boieng. Continua il braccio di ferro

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo faccia a faccia a Bruxelles tra il commissario europeo al commercio Pascal Lamy e il rappresentante speciale del governo statunitense Robert Zellick.Una discussione non priva di momenti di tensione e incentrata sul problema delle sovvenzioni pubbliche al settore aeronautico e alla guerra commerciale tra Boeing e Airbus.

La disputa legale tra Stati Uniti e Europa è iniziata lo scorso 6 ottobre quando l’amministrazione americana ha presentato un ricorso all’Organizzazione Mondiale del Commercio imitata poche ore dopo da Bruxelles. L’Unione Europea ha chiesto ufficialmente che le consultazioni all’Omc sui sussidi inizino il 28 o il 29 ottobre a Ginevra. Le elezioni americane e l’imminente cambio della guardia a Bruxelles contribuiscono ad aumentare l’incertezza sull’esito finale del braccio di ferro.Anche se, come dimostra la riunione di oggi, il dialogo non è interrotto. La guerra sui sussidi riguarda in particolare il progetto del futuro aereo 7E7 della Boeing e i prestiti concessi per l’A380 e il nuovo apparecchio A350 di Airbus.