ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bielorussia, referendum sul presidente Lukashenko. L'opposizione denuncia brogli

Lettura in corso:

Bielorussia, referendum sul presidente Lukashenko. L'opposizione denuncia brogli

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente della Bielorussia Alexsander Lukashenko ha chiesto oggi ai suoi concittadini di votare sì al referendum di modifica costituzionale che gli permetterebbe di correre per un terzo mandato.

Il secondo mandato scade nel 2006, e già otto anni fa Lukashenko aveva usato lo strumento referendario per scogliere il parlamento e mantenersi al potere. L’OSCE ha inviato 300 osservatori per monitorare lo scrutinio. Bollato da molti come l’ultimo dittatore d’Europa, il presidente bielorusso ha relazioni difficili con l’Unione europea e con gli Usa. Entrambi gli hanno vietato l’ingresso nel proprio territorio. L’autoritario capo dello Stato è accusato di aver schiacciato il dissenso, perseguitato i media indipendenti e gli oppositori. Per rimanere al suo posto Lukashenko ha bisogno del sì della metà più uno dei sette milioni di aventi diritto al voto, non semplicemente della maggioranza dei votanti. L’opposizione ha già denunciato brogli visto che alcuni elettori hanno cominciato a votare da diversi giorni senza nessun controllo o restrizione. Oggi I bielorussi rinnovano anche il Parlamento.