ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Summit euroasiatico dell'Asem. Si discute sull'embargo alla Cina

Lettura in corso:

Summit euroasiatico dell'Asem. Si discute sull'embargo alla Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Trentotto capi di Stato e di governo di paesi europei e asiatici si sono incontrati al quinto vertice regionale che si è tenuto quest’anno in Vietnam. All’ordine del giorno : lotta al terrorismo, all’immigrazione clandestina e scambi commerciali tra Asia ed Europa. Una delle dichiarazioni che ha suscitato piu’ interesse è stata quella di Chirac sull’eliminazione all’embargo sugli armamenti alla Cina.

“Questo embargo ai miei occhi è un’inutile diffidenza verso questo grande paese” ha detto il presidente francese. L’unione Europea ha imposto sanzioni sugli armamenti alla Cina nell’89 dopo la strage di Piazza Tienanmen dove persero la vita piu’ di duemila persone. I sostenitori della fine dell’embargo puntano il dito sul paradosso di voler mantenere sanzioni – in corso da 15 anni – contro un paese con cui si vogliono comunque stabilire delle relazioni commerciali. Altro argomento d’interesse del dossier economico è stato sottolineato da Pascal Lamy. Secondo il Commissario europeo al commercio i dieci nuovi paesi membri dell’Unione potranno rivaleggiare con i paesi asiatici sul basso costo della mano d’opera. Rivalità messe da parte la cooperazione economica è stata avviata.