ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ue inasprisce la sanzioni contro la Birmania

Lettura in corso:

L'ue inasprisce la sanzioni contro la Birmania

Dimensioni di testo Aa Aa

La Birmania continua a non rispettare i diritti umani.Per questo l’Unione europea ha deciso un inasprimento delle sanzioni già in vigore tese ad isolare la giunta militare al potere a Rangoon.

Una decisione che verrà formalizzata lunedi nel corso della prossima riunione dei ministri degli esteri dell’Unione a Lussemburgo.Gli stati membri si preparano intanto a bloccare tutti i prestiti al paese del sud est asiatico che non ha raccolto neanche l’invito a liberare il premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi. Le violazioni dei diritti umani non hanno impedito pero’ l’entrata della Birmania nel forum Europa-Asia destinato a promuovere le relazioni economiche e gli scambi tra i due continenti. E che giovedi ha ufficialmente accolto 13 nuovi membri. Oltre alla Birmania i dieci nuovi paesi aderenti all’Unione europea, Laos, Cambogia. Il summit del Forum ad Hanoi di questo week end era il termine ultimo dato alla Birmania per ottemperare alla liberalizzazione del paese.Ma Rangoon ha deciso di continuare per la propria strada.Che non le ha impedito di entrare nel Forum Asia Europa.